Vendita
Documenti per vendere casa: ecco quali servono
Pubblicato il 01.08.2019

Hai deciso di mettere in vendita il tuo immobile

Tra le cose più importanti da considerare ci sono senza dubbio i documenti per vendere casa, indispensabili per poter procedere alla transazione. 

Districarsi nel mondo delle carte può essere complesso, soprattutto se è la tua prima compravendita: in questa guida ti spiegheremo quale documentazione serve per vendere l’appartamento, dall’APE alla planimetria dell’edificio. 

Sapere quali documenti ti servono è utile perché: 

  • In taluni casi, i documenti sono obbligatori per concludere una compravendita
  • Risparmierai tempo ed energie procurandoti ogni carta con largo anticipo, soprattutto se hai fretta di concludere l’affare
  • Eviterai brutte sorprese

Iniziamo subito a scoprire la documentazione che dovrai assolutamente avere per la compravendita di immobili tra privati.

Documentazione per vendere l’appartamento 

Se è la prima volta che gestisci una compravendita, sicuramente avrai bisogno di una guida che ti aiuti a capire quali documenti per vendere casa devi preparare. Si tratta dei fondamentali della compravendita e i City Manager Dimoora lo sanno bene: ecco l’elenco dei documenti per la vendita di un immobile nel 2019.

Visura catastale e planimetria

Tra le certificazioni obbligatorie per vendere casa menzioniamo la visura e la planimetria, entrambe indispensabili per accedere a tutte le informazioni sull’immobile in vendita. 

La visura catastale è un documento rilasciato dall’Agenzia delle Entrate che racchiude i dati più significativi di un immobile. 

Parliamo di: 

  • Comune e la Provincia in cui è situato;
  • Dati di identificazione catastale (sezione, foglio, particella, subalterno);
  • Dati di classamento (zona censuaria ed eventuale microzona, categoria e classe catastale, superficie, consistenza e rendita catastale);
  • Dati di intestazione per ciascun intestatario (dati anagrafici, codice fiscale, diritti e oneri reali);
  • Planimetria

La planimetria catastale è, invece, un documento sul quale è possibile vedere la rappresentazione grafica in scala di un immobile. 

Visura ipotecaria 

Anche la visura ipotecaria è fondamentale per procedere all’atto di compravendita. Si tratta di un documento, rilasciato dall’Agenzia delle Entrate, che certifica l’assenza di ipoteche, pignoramenti e decreti ingiuntivi sull’immobile. 

Certificato APE 

Tra i documenti per vendere casa più importanti menzioniamo il certificato APE, richiesto per legge anche dalle Agenzie Immobiliari che prendono in carico la compravendita dell’immobile. 

L’Attestato di Prestazione Energetica (APE) è un attestato che consente di avere tutte le informazioni su come è stato costruito un edificio sotto il profilo dell'isolamento termico e del consumo energetico. Questo viene rilasciato da un tecnico abilitato a seguito di un sopralluogo nel tuo immobile.

Certificato di Destinazione Urbanistica (CDU)

Anche il Certificato di Destinazione Urbanistica è fondamentale per la vendita di casa. Si tratta di un documento, rilasciato dal Comune, che serve per attestare le prescrizioni urbanistiche di un’area secondo le norme degli strumenti urbanistici vigenti alla data di rilascio dello stesso. 

In parole semplici, è un documento che fornisce, a chi acquista, informazioni sulla destinazione del terreno che sta acquistando, con riferimento alle regole e ai limiti dell’utilizzabilità edificatoria dello stesso, evitando la lottizzazione abusiva.

Certificato di agibilità

Il certificato di agibilità certifica la vivibilità della casa in termini igienico sanitari, di sicurezza degli impianti installati e la conformità dell'immobile al progetto di costruzione. Questo documento viene rilasciato dal Comune. 

Se l’immobile che vendi è di nuova costruzione, oppure appena ristrutturato, potrebbe non essere disponibile il documento, perché non sono ancora trascorsi i trenta o sessanta giorni dalla richiesta. In questo caso basta fornire all’acquirente la prova dell’avvenuta istanza. 

ATTENZIONE >> L’assenza di questo documento non annulla l’atto di compravendita, ma l’acquirente ha diritto ad averne accesso; potrebbe dunque chiedere un risarcimento nel caso in cui il certificato di agibilità non fosse tra la documentazione. 

Atto di provenienza 

Continuiamo il nostro elenco dei documenti per la vendita dell’immobile con l’atto di provenienza, il documento che attesta la titolarità di un diritto reale su un bene immobile in capo ad un soggetto. In altre parole si tratta del documento che certifica il possesso dell’immobile da parte tua. 

Questo documento può assumere forme diverse: può essere un atto notarile o una scrittura privata (ad esempio un atto di compravendita o trascrizione dell'accettazione tacita dell'eredità), oppure una sentenza giudiziale.

Contratto di locazione

Se l’immobile che stai vendendo è attualmente affittato, dovrai fornire al compratore il contratto di locazione, così che possa verificare vincoli temporali e ammontare economico dell’accordo in essere. 

Regolamento di condominio 

Se la casa che vuoi vendere si trova all’interno di un condominio, dovrai fornire all’acquirente copia del Regolamento condominiale, un documento che racchiude le norme vigenti all’interno del condominio. Il regolamento può toccare diversi aspetti, come ad esempio l’utilizzo delle aree comuni e le spese condominiali. 

A proposito delle spese condominiali, sarà tua cura anche fornire all’acquirente della casa un attestato di regolare pagamento delle spese condominiali, che potrai richiedere al tuo Amministratore di condominio.

Contratto di mutuo 

Se l’immobile che stai vendendo è gravato da mutuo, dovrai fornire all’acquirente la copia del contratto e l'attestazione della regolare posizione nel pagamento delle rate. In questo modo l’acquirente sarà tutelato da eventuali irregolarità nella posizione di pagamento. 

Certificazione di conformità degli impianti 

Anche la certificazione di conformità degli impianti è utile tra i documenti per vendere casa. Le attestazioni di conformità non sono obbligatorie per legge nel contesto della compravendita di un locale non commerciale; tuttavia avere questa documentazione è la scelta migliore per valorizzare il tuo immobile. 

Dati del mediatore

Se il rapporto di compravendita del tuo immobile avviene con mediazione, in fase di rogito, Il mediatore dovrà fornire la visura camerale e il numero di iscrizione al REA.

Documentazione del venditore per il rogito della casa

Oltre ai documenti relativi al tuo immobile, per procedere al rogito dovrai avere sottomano la documentazione che segue: 

  • Carta d’identità in corso di validità
  • Codice Fiscale
  • Certificato di stato civile o l’atto di matrimonio

Vendi casa con Dimoora

Abbiamo visto quali sono i documenti per vendere casa indispensabili nel 2019. 

I City Manager Dimoora si occupano di revisione documentale e di assistenza in ogni aspetto dell’atto di compravendita. Ti accompagniamo in ogni fase della transazione, dalla messa in vendita dell’immobile al rogito. 

Per vendere con Dimoora e guadagnare davvero sul tuo immobile, inizia con una Stima gratuita della tua casa.

Quanto vale la tua casa?
Abbiamo realizzato un algoritmo avanzato che ti permetterà di ottenere una stima reale del tuo immobile!
Scopri