Mercato-immobiliare
Case vacanza, mercato in crescita: il 48% degli italiani sceglie alloggio vicino al mare
Pubblicato il 20.06.2018

Il mercato dell'affitto case vacanza tiene. Questo almeno secondo il primo Barometro sull’affitto di immobili in località turistiche curato da HomeAway e Ciset.

Nel 2017, infatti,  il fatturato generato in Italia dal turismo di affittuari in case vacanza si aggira intorno ai 9,3 miliardi di euro (fatturato diretto + indotto).  Questi dati ci raccontano, insomma, che la scelta di fittare una casa vicino al mare o sul lago, piuttosto che in montagna, torna ad essere la soluzione preferita da coloro che fano soggiorni di almeno quattro notti: il 53% l’ha scelta almeno una volta nell’ultimo biennio. 

L’utilizzo della casa vacanza si dimostra, poi, condizionato dalla stagione: oltre la metà dei turisti italiani (circa il 58%) affitta un alloggio di questo genere in estate e precisamente nei mesi  tra giugno e agosto. Lo studio citato ci dice poi che il 48% del campione predilige casa al mare.

Ma come vengono trovate le case vacanza? La prima scelta dei turisti sono le piattaforme web specializzate (1 su 3). Il 23% degli italiani, invece, opta per il contatto diretto /passaparola  mentre il 15% è sceglie alloggi che ha già avuto modo di vedere nel corso delle vacanze precedenti.

Lo studio di HomeAway  dimostra, insomma, che gli affitti delle case per vacanza sono in piena espansione in Italia, una soluzione, spesso, complementare all’offerta alberghiera, poiché la maggior parte degli italiani combinano entrambe le soluzioni per i viaggi di piacere.

1
Quanto vale la tua casa?
Abbiamo realizzato un algoritmo avanzato che ti permetterà di ottenere una stima reale del tuo immobile!
Scopri