Mercato-immobiliare
Mercato immobiliare residenziale: è crescita per il quarto anno consecutivo. Milano doppia Roma
Pubblicato il 23.05.2018

Il mercato immobiliare si conferma in crescita. Un risultato positivo che arriva per il quarto anno consecutivo dopo una pesante crisi che sembrava aver compromesso irrimediabilmente il mercato residenziale. Secondo l'ultimo  Rapporto sul mercato immobiliare residenziale 2018 realizzato dall’Osservatorio del Mercato Immobiliare dell’Agenzia delle Entrate in collaborazione con Abi, l’Associazione Bancaria Italiana: il numero di compravendite è cresciuto del 4,9% nel 2017 rispetto al 2016. 

Milano, Palermo, Firenze e Napoli sono le città che hanno registrato i maggiori rialzi, mentre Bologna è l’unica a mostrare una flessione.

Sempre secondo i dati dell'Osservatorio del Mercato Immobiliare dell’Agenzia delle Entrate, circa il 50% di acquisti di abitazioni fatto da persone fisiche è avvenuto mediante il ricorso a un mutuo ipotecario (+7,8% rispetto al 2016) segno che anche l'accesso al credito delle famiglie è migliorato.

Bene anche il mercato delle pertinenze (+12,4%) e quello di box e posti auto (+3,8%). Le abitazioni affittate, invece, sono state quasi 1,4 milioni (-0,8% rispetto al 2016). Aumentano, anche se debolmente, gli acquisti delle abitazioni in nuda proprietà (+1,3%).

IL TREND DELLE GRANDI CITTA'

Lo studio sul mercato immobiliare italiano realizzato dall'Agenzia delle Entrate, inoltre, rende noto il trend delle grandi città: nel 2017 è stata Milano a registrare la crescita più significativa (+8,1%) seguita da Palermo (+7,9%), Firenze (+7,8%), Napoli (+7,4%) e Torino (+4,9%). Più contenuta la crescita di Genova e Roma, rispettivamente del 3,3% e del 3%, mentre Bologna è stata l’unica, tra le grandi città, a chiudere il 2017 in calo (-3,3%).

Quanto vale la tua casa?
Abbiamo realizzato un algoritmo avanzato che ti permetterà di ottenere una stima reale del tuo immobile!
Scopri