Cerca casa in:
Cerca
0 Risultati

Gianicolense, il quartiere verde nel cuore di Roma

Gianicolense è un quartiere di Roma che si trova alle spalle del Gianicolo, su una collina di tufo il cui colore richiama l’oro. 

Il prezzo medio degli immobili nella zona è di circa 3.750 €/m².

Immobili in Vendita a Roma Gianicolense


Caricati 0 di 0
Carica altri

Il quartiere più green della capitale

L’area è ricca di vegetazione; si trova qui il Parco Doria Pamphilj, una villa risalente al XVII secolo con l’area verde più vasta di Roma. Il territorio è ricco di luoghi di interesse, come scavi archeologici (solo per citarne alcuni, i Sepolcri di via Ravizza, la Tomba dell’airone e di Epinico), il Museo Internazionale del cinema e dello spettacolo e il Museo anatomico Eugenio Morelli. Lo svago trova spazio nel quartiere, popolato da ristoranti, locali ma anche cinema e palestre. 

Scuole e servizi

Gianicolense ha una buona offerta formativa, grazie a scuole dell’infanzia e primarie, istituti comprensivi e medie superiori come IIS Federico Caffè e il Liceo Classico Statale Luciano Manara. In questa zona troviamo importanti istituzioni, quali l’Istituto nazionale per le malattie infettive e l’Azienda Ospedaliera San Camillo Forlanini.

Collegamenti cruciali

La stazione Trastevere è il principale nodo ferroviario del quartiere, attraversato anche da 2 linee di tram (il 3 e l’8) e dalla FL1, FL3, FL5 del treno. Il GRA può essere raggiunto agilmente in 20 minuti tramite via Aurelia. 

Dagli Horti Caesaris alla zona residenziale perfetta

Il quartiere è ricco di testimonianze storiche: essendo prossimo alla città antica, qui sorgevano gli Orti di Cesare. Nel Seicento, dalla fusione di diverse vigne fu realizzata a nord del quartiere la sopra citata villa Doria Pamphilj, teatro peraltro delle cruente battaglie per la difesa della Repubblica Romana nel 1849. Le opere di urbanizzazione inziarono con il piano regolatore del 1909, quando una prima espansione urbana di Monteverde interessò la zona e proseguì durante il fascismo con la costruzione di alcune case popolari nella vallata di via Donna Olimpia e dell’ospedale del Littorio, oggi San Camillo. 

La vasta spianata sotto il Ponte Bianco è diventata celebre grazie al romanzo Ragazzi di Vita di Pier Paolo Pasolini, nel quale il ponte torna spesso con funzione simbolica. Dopo la costruzione del San Camillo, la zona ha attirato il ceto medio ( dottori, impiegati e professionisti) e rappresenta l’ideale compromesso tra svago e accesso facilitato ai servizi: cinema e teatro anche per piccini, ristoranti quotati, scuole e istituzioni di alto livello.